Destinations Magazine

Vesuvio ( Naples) , a Witness During the Centuries

By Xxlauraxx @all4italy

naples

Vesuvio


Have you ever think about that? There are some territorial and geographical elements that become the symbols of a nation or of a place. Examples? There are many: the Tevere in Rome, the Navigli in Milan, the hills in Tuscan, and so on.
What about Naples?
We could say that its territorial symbol par excellence is Vesuvio.
This majestic volcano is visible throughout the Gulf of Naples and beyond.
Both  in summer - standing out on the unflappable clear blue of the sky – and in the  winter – maybe with snow-  it's always a show.
Around the volcano - 400,000 years old - there is a park to visit.
naples
Since the ancient time Greeks and Romans built here their colonies. Vesuvio eruptions created some real carnage in the past: you cannot forget the eruption in 79 AD that completely destroyed Ercolano and Pompei cities. The great volcano woke up again in 472 DC. We know that by the Chronicon, a work that describes the life from 379-530 Dc, written by  Count Marcellinus (this is his only work come to us). On more eruption was in 1631 and there was more than one in the nineteenth century. The eruptions are obviously much more because this giant occasionally wake up.
So Vesuvius is a quiet master of this territory that shows every now and then - during the course of the centuries- how the nature can be powerful and beautiful at the same time. What is the Vesuvio for Naples? It is called “A muntagna bella”.
Vesuvius is a symbol of Naples, a silent and troubled neighbor who can offer enchanting views with the lights and colors of the sky during the course of the day. Perhaps it is the only active volcano in continental Europe (no mention of the islands). Some songs, postcards, paintings are dedicated to it.
You can choose to visit it park or simply admire it from far and you have to be aware that this mountain - sometimes silent and sometimes not-  is the true witness during centuries that dominates the Bay of the Naples. Post related http://www.learnitalianow.net/2012/01/what-to-visit-castel-dellovo-naples.html http://www.learnitalianow.net/2012/04/what-to-visit-capri-island-campania.html
Ci avete mai pensato? Ci sono alcuni elementi territoriali e geografici che diventano simboli di una nazione o di un luogo. Esempi? Ce ne sono tantissimi: il Tevere a Roma, i navigli a Milano, le colline in toscana e così via. Se parliamo di Napoli? Potremmo affermare che il suo simbolo territoriale per eccellenza è il Vesuvio. Questo vulcano maestoso è visibile per tutto il golfo di Napoli ed oltre. Vendendolo sia d’estate che si staglia sull’azzurro di un cielo imperturbabilmente azzurro che d’inverno, magari innevato, è sempre uno spettacolo. Intorno al vulcano che ha circa 400.000 anni c’è un parco da visitare. Sin dall’antichità qui  Greci e   Romani costruirono le loro colonie. Le sue eruzioni in passato crearono delle vere e proprie stragi: non si può dimenticare quella del 79 d.C che portò alla distruzione della città di Ercolano e Pompei. Ma il grande vulcano si risvegliò ancora nel 472 D.C testimoniataci dallo scritto Chronicon, opera che descrive dal 379  al 530 D.c di Conte  Marcellino (questo è l’unico suo lavoro giunto fino a noi). Ancora un’altra eruzione da ricordare fu quella del 1631 e ve ne fu più di una nel XIX secolo. Le date sono ovviamente molto più numerose perché questo gigante ogni tanto si fa sentire. Insomma il Vesuvio è un silenzioso padrone del territorio che dimostra, ogni tanto durante il corso dei secoli, come la natura possa essere potente e magnifica al contempo. Che cosa è il  Vesuvio per Napoli? Lo chiamano 'A muntagna bella. Per Napoli il Vesuvio è un simbolo, un silente e tormentato vicino di casa che sa regalare incantevoli scorci con le luci e i colori del cielo durante il corso della giornata. Forse l’unico vulcano attivo dell’Europa continentale ( non si parla delle isole). A lui sono state dedicate canzoni, cartoline, quadri. Potete scegliere di visitare il suo parco oppure semplicemente ammirarlo da lontano ed essere coscienti che questa montagna a volte silente a volte no è il vero testimone che da secoli domina sul golfo di Napoli.

You Might Also Like :

Back to Featured Articles on Logo Paperblog

These articles might interest you :